Decreto di Vittorio Emanuele II

IL DECRETO DI VITTORIO EMANUELE II

DECRETO DI COSTITUZIONE


R.D. n.4891- I soppressi comuni di Menzago, Caidate, Quinzano e Albusciago, sono aggregati a quello di Sumirago

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 10 aprile 1869

VITTORIO EMANUELE II
RE D'ITALIA

Sulla proposta del ministro dell'interno,
vista la deliberazione emessa dal consiglio provinciale di Milano nell'adunanza del 12 settembre 1866, e quelle dei consigli comunali di Menzago, Caidate, Quinzano, Sumirago e Albusciago, in data 7, 18, 23, 28 dicembre successivo e 28 aprile 1867; visto l'art. 14 della legge sull'amministrazione comunale e provinciale in data 28/ marzo 1866 allegato A ,abbiamo decretato e decretiamo:
art. 1 A partire dal 1° maggio venturo i comuni di Menzago, Caidate, Quinzanoe Albusciago sono soppressi ed aggregati a quello di Sumirago.
Art.2fino alla costituzione del novello Consiglio comunale di Sumirago, cui si procederà  a cura del prefetto della provincia nei modi di legge, le attuali rappresentanze dei comuni sopraccennati continueranno nell'esercizio delle loro attribuzioni, ma cureranno di non prendere deliberazioni che possono vincolare l'azione del futuro Consiglio

Firenze, 7 marzo 1869

Attachments:
Access this URL (/attachments/028_decreto_Vittorio Emanuele.pdf)decreto_Vittorio Emanuele.pdf[decreto_Vittorio Emanuele]1331 Kb

Ricerca

PEC

Posta elettronica certificata: 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Newsletter

Area riservata

Sportello lavoro

IUC