Smarrimento e ritrovamento documenti e oggetti

Cosa devo fare se smarrisco i documenti?

Per poter ottenere il duplicato e per evitare che ne venga fatto un uso fraudolento l’interessato deve fare denuncia alla Polizia.

La denuncia orale per lo smarrimento può essere presentata dall’interessato anche agli uffici della Polizia Locale di Sumirago (con esclusione della patente di guida);   è meglio chiedere telefonicamente un appuntamento perché la denuncia deve essere raccolta da un Ufficiale, non sempre presente in servizio.

Cosa succede poi?

La Polizia Locale rilascia una copia del verbale che l’interessato potrà utilizzare per ottenere il duplicato; i dati di riferimento dei documenti verranno inoltre inseriti nel Sistema di Investigazione Interforze.


E se ritrovo dei documenti o degli oggetti?

Chi ritrova oggetti abbandonati, quali portafogli, biciclette, documenti, chiavi, etc. deve consegnarli al proprietario se conosciuto, oppure alla Polizia Locale del Comune dove sono stati rinvenuti.

UndecidedATTENZIONE! Chi trova un oggetto abbandonato e se ne appropria, senza rispettare le procedure per la restituzione, può essere punito con la reclusione e con il pagamento di una multa (art.647 del Codice Penale)


Cosa succede per i documenti?

La Polizia Locale contatta l’intestatario per provvedere alla restituzione; l’interessato, o altra persona appositamente delegata,  potrà ritirare i documenti esibendo, se presentata, copia della denuncia di smarrimento/furto. Contestualmente verranno riconsegnati eventuali oggetti rinvenuti nella medesima occasione se di proprietà dell’interessato.

La Polizia Locale provvederà ad informare la Forza di Polizia presso cui è stata sporta la denuncia e a far aggiornare i dati nel Sistema di Investigazione.

E se ho già ottenuto il duplicato?

L’interessato dovrà comunicarlo comunque alla Polizia Locale esibendo copia della denuncia. Non verrà eseguita la restituzione e i documenti verranno inviati agli Enti che li hanno rilasciati per la loro distruzione.

La Polizia Locale provvederà ad informare la Forza di Polizia presso cui è stata sporta la denuncia e a far aggiornare i dati nel Sistema di Investigazione.


E per gli oggetti di cui non si conosce il proprietario?

Il ritrovamento verrà reso noto con la pubblicazione di un avviso all’Albo Pretorio del Comune dove gli oggetti sono stati trovati. Chi si dichiara titolare dell’oggetto per poterne ottenere la restituzione ha l’onere di fornire alla Polizia Locale la descrizione particolareggiata del medesimo ed esibire, se presentata, copia della denuncia.

Se la persona che l’ha ritrovato lo richiede, il proprietario deve pagare, a titolo di premio, la somma prevista dal Codice Civile.

Se il proprietario non si presenta, trascorso un anno, la cosa depositata appartiene alla persona che l’ha ritrovata o diventa proprietà del Comune.


Normativa di riferimento:
Art. 927, 928, 929, 930, 931 del Codice Civile;
Art. 647 del Codice Penale.

Ricerca

PEC

Posta elettronica certificata: 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Newsletter

Area riservata

Sportello lavoro

IUC