Parcheggio disabili

 

I cittadini residenti portatori di handicap possono richiedere il nuovo contrassegno azzurro,  uguale a quelli in uso in tutti i Paesi dell'Unione Europea, che consente il transito nella Zona a Traffico Limitato e la sosta nei parcheggi riservati.

Il contrassegno non è mai collegato a un veicolo, ma "segue" la persona che ne è titolare a bordo di qualsiasi vettura di cui essa si serva, anche guidata da altri.


A chi può essere rilasciato

Il permesso può essere rilasciato ai cittadini residenti con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, agli invalidi civili al 100% con accompagnamento, agli ultrasessantacinquenni con accompagnamento (Vedi sotto) e ai non vedenti.

Spetta anche agli invalidi minorenni o privi di patente di guida.


Come richiederlo

Gli invalidi civili al 100% con accompagnamento e i non vedenti possono richiedere il contrassegno presentando il certificato medico legale (vedi sotto) attestante l’invalidità e il documento d’identità del richiedente .

Le persone con invalidità permanente o temporanea, con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, devono presentare la richiesta agli uffici del Servizio Polizia Locale, anche a mezzo di persona incaricata, allegando:


Validità e rinnovo

La validità del contrassegno dipende dal periodo indicato nel certificato del medico legale. La durata massima è di 5 anni se l'invalidità è permanente. 

Per il rinnovo occorre: 

  • il certificato del medico curante che attesta che le condizioni di invalidità rilevate dal medico legale sono ancora presenti (in caso di permesso permanente con durata di 5 anni)
  • il certificato del medico legale da richiedere all’Asl – Distretto di Azzate (in caso di permesso provvisorio con validità inferiore a 5 anni)
  • una fotografia recente formato tessera
  • il documento d’identità del richiedente e il Codice Fiscale o Carta Regionale dei Servizi
  • il contrassegno scaduto e l’originale dell’autorizzazione contestualmente rilasciata

ATTENZIONE – Alla scadenza o in caso di decesso del titolare il contrassegno deve essere riconsegnato agli uffici del Servizio Polizia Locale.

In caso di trasferimento presso altro Comune l’interessato dovrà richiedere un nuovo contrassegno nel nuovo comune di residenza riconsegnando quello di cui è in possesso.


A cosa dà diritto

Le auto munite di contrassegno che trasportano persone con limitata o impedita capacità motoria possono:

  • circolare nella zona a traffico limitato e nelle corsie riservate ai mezzi di trasporto pubblico;
  • sostare negli spazi riservati alle persone disabili;
  • sostare, senza limiti di tempo, nelle aree di parcheggio con sosta regolamentata (zona disco)
  • sostare gratuitamente nelle aree di parcheggio a pagamento solo se il comune interessato ha previsto questa opzione.

Il contrassegno non permette di sostare ove vigono divieti (marciapiedi, spazi per i mezzi pubblici, in corrispondenza o prossimità delle intersezioni, contro il senso di marcia, sugli attraversamenti pedonali e ciclabili, sulle piste ciclabili, negli spazi riservati ai mezzi di soccorso e di polizia, etc e in ogni luogo dove la sosta può recare grave intralcio). Non permette inoltre di sostare nei giorni in cui è prevista la pulizia delle strade.

ATTENZIONE ALLE TELECAMERE 

Per le zone a traffico limitato (come i centri storici, le aree " C", etc) controllate da sistemi remoti (telecamere) l’interessato dovrà contattare il comune di riferimento e inviare preventiva comunicazione relativa all’accesso indicando anche la targa del veicolo utilizzato.


Controlli

Dal dicembre 2012 è partita un’accurata operazione di riordino e controllo di tutti i permessi rilasciati ai disabili con sostituzione del vecchio tesserino con quello previsto dalla nuova normativa.
Vengono inoltre effettuati regolarmente controlli incrociati dei dati con gli uffici dell’anagrafe.

 


Modulistica 

Ricerca

PEC

Posta elettronica certificata: 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Newsletter

Area riservata

Sportello lavoro

IUC