Disposizioni generali

Il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 riordina la disciplina sugli obblighi per le pubbliche amministrazioni di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni e detta le regole di presentazione dei dati sui siti istituzionali.
La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.
La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni sul segreto di Stato, d'ufficio, e statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell'utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.

Le disposizioni sulla trasparenza contribuiscono a definire il livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche anche ai fini di prevenzione e contrasto della corruzione e della cattiva amministrazione, a norma dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione.
In questa sezione del sito sono pubblicati, raggruppati secondo le indicazioni di legge, documenti, informazioni e dati concernenti l'organizzazione dell'amministrazione, le attività e le sue modalità di realizzazione.
Le sezioni sono in corso di aggiornamento in relazione all’inserimento, da parte degli uffici competenti, delle informazioni richieste.

ACCESSO CIVICO (art. 5 D.Lgs. 14/03/2013 n. 35)
Consiste nel diritto di chiunque di chiedere che i documenti, informazioni e dati di cui è obbligatoria la pubblicazione siano messi a disposizione, nel caso in cui non siano stati tempestivamente pubblicati.
La richiesta di accesso civico non è soggetta a limitazione e non deve essere motivata, è gratuita e deve essere presentata al Responsabile della Trasparenza.
Con deliberazione della Giunta Comunale n. 103 del 26/09/2013 è stato nominato Responsabile della Trasparenza la Dott.ssa Rosella Barneschi (telefono 0331 909103 fax 0331 909520 posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  -   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

La richiesta di accesso civico può essere trasmessa in modalità elettronica inviandola all'indirizzo di posta elettronica sopra indicato ovvero in modalità analogica mediante deposito della richiesta al Protocollo del Comune (presso gli uffici del Servizio Demografico - piano terra).

La richiesta di accesso è in forma libera, ove possibile il richiedente dovrà indicare un indirizzo di posta elettronica cui inviare le informazioni richieste.

 

Programma per la trasparenza e l'integrità

Atti generali

Oneri informativi per cittadini e imprese

Ricerca

PEC

Posta elettronica certificata: 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Newsletter

Area riservata

Sportello lavoro

IUC